Unshortn: espandere gli shortlink e scoprire a cosa portano


Sul web i social network oramai sono i servizi più visitati in assoluto, e tramite questi si condivide ogni cosa, dalle proprie immagini fino ai video di Youtube.


Molti social network, tra cui Facebook, permettono di condividere tutto tramite gli appositi strumenti messi a disposizione, servizi come Twitter invece, richiedono la condivisione delle risorse tramite link diretto esterno, che puntano dunque alla risorsa che si vuole condividere.


Considerando che i caratteri su Twitter sono limitati a 140, è impensabile di pubblicare link estesi, questi infatti occuperebbero troppo spazio, per tale ragione nasce l’esigenza di utilizzare servizi di ShortURL.


Tali servizi permettono di trasformare un normale link in uno molto più corto, per una facile condivisione, tuttavia, non mostrando la risorsa a cui puntano, questo è spesso oggetto di spam e di malintenzionati che vogliono diffondere virus.


Per evitare di cliccare su tali link senza conoscere la destinazione possiamo utilizzare un servizio come Unshortn


Unshortn


Unshortn è un servizio gratuito che permette di scoprire cosa si cela dietro i link brevi oramai molto diffusi in rete.


Tutto ciò che dobbiamo fare una volta entrati nel sito è incollare il link breve di cui sospettiamo nell’apposito campo, e dunque cliccare su “Make Longer“.


Il processo ci restituirà il link originale per esteso, ed un’anteprima della pagina web, capiremo così se il link porta a qualcosa di pericoloso o meno.


Per evitare di fare le operazioni manualmente possiamo utilizzare il comodo bookmarklet, in questo caso basterà cliccare sul bookmarklet all’interno di una pagina contenente link brevi per verificarne subito il contenuto.


Vai al sito Unshortn

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo sui social! Grazie! :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>