Stinger: rimuovere malware e finti antivirus dal computer



La rete permette di fare tante cose e divertirsi direttamente online, ma essendo una risorsa largamente utilizzata è anche quella utilizzata per la diffusione di virus e malware.


Siti pericolosi e programmi di P2P sono la fonte principale da cui poter prendere un virus, ora però una nuova minaccia è pronta ad infettare i nostri computer, si tratta infatti dei classici finti antivirus, in pratica durante la navigazione, dei siti web ci informano della presenza di virus nel nostro PC proponendoci di scaricare un antivirus, bene, l’utente ignaro di tutto che a parer suo sta scaricando un antivirus, sta invece scaricando il virus stesso.


Le infezioni fatte dai finti antivirus aumentano giorno dopo giorno, come fare dunque nel caso in cui abbiamo malauguratamente installato un finto antivirus? Un ottima soluzione ce la da McAfee, con il suo Stinger



Stinger


Stiger è un tool gratuito per la rimozione di malware, tra questi anche i finti antivirus che possono essere scaricati dalla rete.


Un vantaggio non indifferente di Stinger è che non richiede installazione, molti virus infatti bloccano qualsiasi installazione di antvirus, questo invece può essere eseguito anche da una pendrive esterna, con la sicurezza di non poter essere bloccato.



Una volta avviato l’eseguibile di Stinger non dobbiamo fare altro che cliccare sul pulsante “Scan Now” per avviare subito una scansione del sistema.


Stinger riesce a rilevare e rimuovere oltre 1.300 tipi di malware, inclusi ovviamente i vari finti antivirus.


Stinger ovviamente è da utilizzare come tool esterno aggiuntivo, e non sostituisce un normale antivirus che è d’obbligo tenere.


Scarica Stinger

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo sui social! Grazie! :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>