Internet Explorer 9 RC pronto per il download



Il browser ci permette di navigare nel web ed aprire tutto il contenuto multimediale che questi offrono.


Per tale ragione è necessario che il browser sia performante, stabile e veloce, ad oggi i più utilizzati sono senza dubbio Internet Explorer e Firefox, anche se ultimamente il browser di Google, Chrome, sta lentamente acquisendo una buona quantità di utenti.


Da pochi giorni arriva la risposta di Microsoft lanciando Internet Explorer 9, la nuova versione del famoso browser per la navigazione nel web.



Internet Explorer 9 RC


La nuova versione di Internet Explorer apporta numerose modifiche, a partire dall’aspetto grafico che si sposa molto con quella di Windows 7, inoltre la schermata di navigazione è stata molto minimizzata includendo tutti i vari menu in soli tre pulsanti esposti in alto a destra; il pulsante “Home“, “Preferiti” e “Strumenti“.




A sinistra è presente la classica barra di navigazione in cui è integrata anche la barra di ricerca, da qui infatti potremo sia digitare l’indirizzo del sito che vogliamo visitare, sia digitare le parole chiavi per effettuare una ricerca con il motore di ricerca selezionato nelle impostazioni.

Le schede sono diventate molto più dinamiche, possiamo selezionarle e quindi trascinarle sotto la barra di navigazione per creare una barra aggiuntiva, o rilasciarle al centro dello schermo per visualizzarle in una pagina separata.




Possiamo trascinarne una sul lato sinistro dello schermo ed una sul lato destro, così facendo potremo navigare in due siti contemporaneamente, oppure confrontarli.




Oppure ancora possiamo spostare una scheda direttamente sulla barra applicazioni, questo per accedere direttamente ad un particolare sito senza prima aprire Internet Explorer.




Una delle principali novità è il supporto all’accelerazione hardware per i siti web, in questo modo avremo un browser molto veloce, e una riproduzione dei filmati in HD senza alcun disturbo.


Ovviamente non potevamo non testare questa nuova caratteristica e confrontarne l’effettiva velocità con gli altri browser, per tale test abbiamo utilizzando il javascript dei pesci disponibile a questo indirizzo, il javascript permette di impostare il numero di pesci da visualizzare su schermo, questo ovviamente incide sugli FPS, cioè il numero di fotogrammi visualizzati al secondo, un maggior valore indica una maggiore velocità del browser, inoltre è possibile variare la risoluzione regolando lo zoom della pagina.


Ecco quindi i risultati:


Chrome 9



Con 100 pesci in movimento ed una risoluzione di 1316×595, Chrome riesce a raggiungere un framerate che oscilla tra i 30 e i 40 FPS, inutile andare oltre visto che già a queste condizioni il browser risulta abbastanza rallentato.



Firefox 3.6



Ritenuto uno dei browser più stabili e veloci in questo test è praticamente smentito tutto, Firefox non riesce nemmeno a far visualizzare un solo pesce, ottenendo in questo caso un framerate di appena 6 FPS e ad una risoluzione di 1248×502, quindi inferiore a quella di Chrome, tuttavia i risultati sono davvero molto peggio.



Iternet Explorer 9



Ovviamente, come facile immaginare, grazie all’accelerazione hardware il nuovo Internet Explorer 9 spiazza tutti i browser esistenti ottenendo un risultato incredibile, con 1000 pesci in movimento sullo schermo riesce a tenere costanti gli FPS ad oltre 60, e con una risoluzione di ben 2168×1057, ma non finisce qui, abbiamo provato a zoomare tantissimo, fino a raggiungere risoluzioni di oltre 6000x….. scendendo, di rado, a 59 FPS.


In definitiva questo nuovo Internet Explorer 9 sembra davvero molto più veloce e stabile di qualsiasi altro browser in circolazione, inoltre è stato aggiunto un ottimo download manager con cui potremo fermare e riprendere i nostri download in qualsiasi momento.


Scarica Internet Explorer 9 RC

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo sui social! Grazie! :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>