Cube Explorer: come risolvere il cubo di Rubik in 18 mosse

Il cubo di Rubik è uno tra i giochi di logica più apprezzati e odiati di sempre, apprezzato perchè avere tra le mani un cubo dove ogni colonna e strato è perfettamente ruotabile di 360° è davvero divertente, odiato perchè risolverlo è veramente complicato.

Per risolvere il cubo di Rubik possiamo imparare una serie di algoritmi a memoria, adottando ad esempio la risoluzione a strati, tuttavia, se vogliamo risolvere facilmente il nostro cubo di Rubik oramai scomposto da chissà quanti anni, possiamo farci aiutare da Cube Explorer.

Cube Explorer

Cube Explorer è un programma gratuito con cui è possibile generare algoritmi brevi per risolvere il cubo di Rubik in modo semplice e veloce, l’algoritmo genera una soluzione in modo da poter risolvere il nostro cubo in 18 o più mosse.

Una volta aperto dovremo attendere qualche minuto per l’installazione dei motori che genereranno gli algoritmi, nel frattempo dovremo prendere il nostro cubo, e quindi riportarne i colori sul cubo di Cube Explorer, in modo tale che i colori di quest’ultimo siano identici al nostro, in tutte le sue facce.

Per cambiare i colori alle facce del cubo virtuale basta prelevare quello che ci interessa dalla zona centrale della rispettiva faccia (l’icona del mouse cambierà in un contagocce) quindi cliccare sulle facce da colorare (l’icona cambierà in un secchiello).

Una volta riportati i colori clicchiamo su “Add and solve”, Cube Explorer quindi, genererà l’algoritmo per la risoluzione del nostro cubo, generalmente la prima soluzione è di 21 mosse, ma se premiamo più volte il tasto con la freccia verde otterremo altre soluzioni da meno mosse, per calcolarle però abbiamo bisogno di un PC abbastanza potente.

Le mosse generate da Cube Explorer vengono indicate con questi simboli:

  • F = Front, ruotare la parete frontale
  • R = Right, ruotare la parete destra
  • L = Left, ruotare la parete sinistra
  • U = Up, ruotare la parete superiore
  • D = Down, ruotare la parete inferiore
  • B = Back, ruotare la parete di fondo

Normalmente la rotazione va eseguita in senso orario, se la lettera invece è seguita dall’apostrofo la rotazione deve essere fatta in senso antiorario, mentre se è presente un numero questo indica il numero di rotazioni consecutive che bisogna eseguire.

Scarica Cube Explorer

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo sui social! Grazie! :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>